La memoria cantata

Si tratta di un festival sulla poesia dialettale estemporanea in ottava rima, prestigiosa tradizione locale, nata nel 2008 grazie all’impegno del Circolo “Gianni Rodari”, in collaborazione con l’Associazione LAB Novecento.

L’obiettivo del festival è quello di valorizzare e far conoscere ad un pubblico sempre più ampio questa poesia estemporanea tipica dell’alto Lazio e coinvolgere i poeti ancora in attività e le personalità del mondo della cultura, che da diversi decenni studiano il fenomeno.

“La Memoria Cantata”, ogni anno richiama l’attenzione di tutti gli appassionati del genere, anche perché la manifestazione analizza le trasformazioni intervenute nel settore attraverso ricerche, raccolta di video – testimonianze, audio-registrazioni, documenti cartacei, diari, poesie e convegni.